sabato 21 maggio 2016

Le parole d'amore non dette che spreco

In due si può lottare come dei giganti contro ogni dolore e su di me puoi contare per una rivoluzione. Tu hai l'anima che io vorrei avere. 
Samuele Bersani ma io ti amo.  

Io che non vivo più di un'ora senza te, come posso stare una vita senza te. Sei mia,sei mia,sei miaaaaaaaa. 

Sto leggendo un libro nuovo che fino ad ora non mi sta entusiasmando particolarmente tranne questo pezzo: 

Il libro è "prometto di sbagliare"

Sabato 21 Maggio direzione Varese. 

Brani casuali parte Luca Dirisio, penso esista solo più sul mio iPod. 

Questa piccolissima serenata con un fil di voce si può cantar ogni innamorato all'innamorata la sussurrerà, la sussurrerà. (Julia De Palma - Piccolissima serenata) per questo brano d'altri tempi possiamo ringraziare Fabio Volo con il suo CD il Volo Vintage uscito direi quasi 10 anni fa. 

Seeeeee per innamorarmi ancora torneraaaaaaaai maledetta primaaaaaaveeeeeraaaaa. Che fretta c'era maledetta primavera,che fretta c'era se fa male solo a meeeeee? 


Non sono Alice che guardava i gatti, non sono Sara non mi sveglio a primavera. nssuno ha scritto mai una canzone per me non perché non sia speciale ma perché tutti quelli che sono stati con me non sapevano cantare: ho avuto un avvocato che mi ha dedicato un suo divorzio, un contadino che ha dato il mio nome ad un consorzio.  (Syria - Non sono) 


Ho un iPod pieno di sorprese che merita di finire in un museo.  
E comunque io compro ancora la musica su iTunes con le schedine comprate all'esselunga.








1 commento: